Diana Regina di Cuori

22-anni-fa-la-morte-di-lady-d-la-version

Il 31 Agosto 1997, la Gran Bretagna e il mondo intero, diventarono orfani di una delle icone più importanti della nostra epoca; il 31 Agosto 1997 il mondo disse addio alla Principessa del Galles Lady Diana Spenser.

Milioni di persone piansero la principessa del popolo e milioni di persone hanno seguito in diretta non solo la cronaca dell'incidente mortale, ma anche il funerale avvenuto sei giorni dopo a Londra nell'abbazia di Westminster.

Chi era Diana?

Non credo che le nuove generazioni possano nemmeno lontanamente immaginare l'impatto che Diana ebbe  con la massa. Fu la donna più fotografata ed influente del pianeta, la donna più ammirata, imitata ed amata . La sua battaglia a favore delle generazioni meno fortunate fu sotto gli occhi di tutti, dal  suo supporto ai malati di Aids fin dai  primi anni novanta fino alla sua battaglia contro le mine anti-uomo. Diana fu un esempio da seguire per chiunque: era in grado  di arrivare al cuore di chiunque tranne a quello del suo primo grande amore, Carlo principe del Galles, suo marito 

Il matrimonio da favola 

Carlo e Diana si sposarono il 29 luglio 1981 nella cattedrale di Saint Paul davanti ad oltre tremila invitati; l'abito da sogno confezionato dai fratelli Emmanuel, fu il più copiato in quegli anni in Inghilterra. Centinaia di metri di tulle taffetas, perle e cristalli incorniciarono una giovanissima sposa dal caschetto biondo e grandi occhi azzurri . Il mondo intero rimase senza fiato davanti a Lady D che avanzava al braccio del padre attraverso la navata . Sorrideva e si guardava intorno emozionata; solo anni dopo si scopri che i suoi occhi cercavano tra gli ospiti Camilla Parker Bowles, l'amante del suo principe.

Lady-Diana-abito-sposa-sporco.png

Un matrimonio a tre

"Eravamo in tre in questo matrimonio, un po' troppo affollato" affermò Diana in un'intervista mandata in onda dalla BBC nel 1995 e che fece tremare la monarchia. L'intervista con Martin Bashir fu solo l'ultimo colpo assestato alla corona dopo che per diverso tempo furono rivelati segreti imbarazzanti della coppia ed addirittura vennero rese pubbliche  telefonate molto intime ed imbarazzanti tra Carlo e Camilla e tra Diana e James Gilbey.  Per la prima volta la famiglia reale fu investita da uno scandalo di entità mondiale e la regina Elisabetta non potè far altro che urlare " AL DIVORZIO", benchè i due fossero separati già da tre anni e si trattasse del futuro Re d'inghilterra e della sua sposa.

Diana, da Dea della caccia a donna braccata 

I tabloid si contendevano a suon di bigliettoni gli scoop scandalistici dei principi del Galles, e le foto alla ricerca di Diana ed eventuali nuovi compagni. Quando iniziarono a diffondersi le voci di una possibile relazione con Dodi Al-Fayed fu la fine;

Diana, il cui nome prendeva ispirazione dalla dea greca della Caccia, divenne braccata dai paparazzi di tutto il mondo che per uno scatto erano pronti a qualsiasi follia. 

Fu proprio a causa di quella morbosità malata che Diana Principessa del Galles e il suo presunto compagno Dodi, morirono a Parigi sotto il tunnel dell'Alma il 31 agosto di 23 anni fa.

L'incidente

La coppia uscì dal Ritz Hotel dopo aver cenato , ed in compagnia dell'autista Henry Paul e della guardia del corpo Trevor Rees-Jones si avviarono verso gli appartamenti in centro di Al-Fayed. I paparazzi li seguirono e prese vita un vero e proprio inseguimento tra i viali parigini . L'autista perse il controllo dell'auto sotto il tunnel all'altezza del tredicesimo pilone causando lo schianto fatale. Dodi morì sul colpo, mentre  Diana agonizzante venne soccorsa da alcuni passanti ma morì poco dopo all'ospedale Pitié Salpetrière.

I paparazzi che erano sul posto anzichè aiutare la principessa dilaniata tra le lamiere iniziarono a scattare immagini di lei morente. Vennero tutti arrestati per poi essere scagionati poco dopo . I complottisti a causa di molte  anomalie nelle indagini indicarono  la Famiglia reale Britannica come la vera mandante di quello che sarebbe un duplice omicidio e non un terribile incidente.

Rumors dell'epoca, indicavano Diana come in dolce attesa del giovane Al-Fayed ed era considerato inaccettabile che William, futuro re D'inghilterra, a capo della Chiesa Anglicana potesse avere un fratellastro musulmano.

Candle in the wind

Sabato 6 Settembre in mondovisione, milioni di persone seguirono i funerali della principessa del popolo, di colei che si impegnò per aiutare i malati, i senza tetto, i bambini bisognosi, colei che entrò nel cuore della gente di tutto il mondo e che alla fine davanti al suo feretro fece inchinare persino Sua Maestà.