La potenza di The Crown


E' in onda su Netflix la tanto attesa quarta serie di "THE CROWN" pluripremiata serie televisiva di Peter Morgan e dedicata al lungo e intensissimo regno di Elisabetta II.

Un capolavoro acclamato dalla critica fin dalla prima stagione che ora ci affascina con

l'ingresso nella storia di Lady Diana Spencer e l'ex primo ministro Margaret Thatcher .

Una produzione a dir poco eccellente che ci permette di ritrovare nella serie tantissimi riscontri alla realtà e ai costumi di scena . Quello che più mi ha colpito è stata proprio la fedeltà con cui hanno riproposto gli abiti usati dai reali nella vita e riproposti fedelmente durante le scene ( fatta unica eccezione per il velo da sposa di Diana che sembrava arrotolato alla meno peggio).

Mi ha lasciato però a bocca aperta l'abito da sposa, realizzato dalla costumista Amy Roberts che ha voluto catturare lo spirito dell’abito originale senza farne una copia esatta. Sembrava proprio quello indossato da Diana nel 1981 .



Anche le abilità dell'attrice Emma Corrin che interpreta La principessa del Galles sono da applauso, ha studiato talmente bene il personaggio che riesce ad avere le stesse identiche movenze, lo stesso modo di muovere la testa. Eccezionale davvero.

Mi spiace molto per come ne esce il Principe Carlo, a causa della sua storia con Camilla e della sua incapacità di empatia e amore verso la moglie. Viene dipinto come un uomo insicuro e geloso del grande consenso che Diana riceve, un uomo che corre dall'amante tutte le volte che la moglie gli toglie la scena relegandolo quasi al titolo di "principe consorte". Io tuttavia credo fosse solo molto infelice.

Ruolo di spicco nella stagione lo ha anche Margaret Thatcher, ex primo ministro inglese, descritta come " lady di ferro" a causa delle sue forti prese di posizione soprattutto in merito alle politiche sociali . Nella serie emerge il loro rapporto complicato



Ad interpretare la Iron Lady britannica l'attrice statunitense Gillian Anderson che appare irriconoscibile: invecchiata, incurvata ... merita anche lei un applauso per l'interpretazione.

Così come la meritano le due attrici che hanno interpretato la regine nelle 4 stagioni : Claire Foy ed Olivia Colman . La prima era sicuramente più somigliante alla Young Elisabeth, ma la seconda ha un piglio e uno sguardo che ricordano immediatamente la sovrana,



Non si può assolutamente perdere la serie televisiva dedicata ai Royals e al lungo regno della regina Elisabetta e mentre sono qui, a scrivere di quanto mi sia piaciuta la quarta, la quinta e la sesta serie sono già nell'aria. Dovremo aspettare l'inverno 2021 e 2022 per poterle vedere ... nel Frattempo " Dio salvi la Regina... e la Corona"


43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti